Paci Contemporary Gallery cataloghi

Cataloghi

 

Visita la nostra libreria online e acquista i cataloghi dei nostri artisti

 
 

 

NOVITA’: Sandy Skoglund WINTER 2019.

Questa monografia presenta la prima e più completa analisi sistematica della carriera dell’artista americana Sandy Skoglund, dal suo esordio nel 1970 sino ad oggi. Una Pioniera per la generazione che sviluppato la corrente della Staged Photography e le cui opere si caratterizzano per una dialettica in continua oscillazione tra installazione e fotografia. Continua…

 

HORST P. HORST 2018.

Il nome di Horst P. Horst è sinonimo di eleganza senza tempo, di sofisticatezza sensuale. Artista di punta del magazine Vogue per ben sei decenni, è stato una figura di calibro internazionale, capace di restituire una narrazione degli intrecciati modi dell’arte, del design della performance. Continua…

 

HORST P. HORST, Paci contemporary gallery

 

 

Ralph Gibson, SELF-EXPOSURE an unauthorized autobiography

 

Ralph Gibson, SELF-EXPOSURE an unauthorized autobiography, Heni Publishing, 2018.

Realizzato in collaborazione con la galleria Paci contemporary

Self Exposure è l’autobiografia non autorizzata del celebre fotografo americano Ralph Gibson. Scrivendo in una prosa fluente, Gibson restituisce un personale resoconto della sua vita e del suo lavoro. Continua…

 

Ralph Gibson, SELF-EXPOSURE an unauthorized autobiography, Heni Publishing, 2018.

Realizzato in collaborazione con la galleria Paci contemporary

Self Exposure è l’autobiografia non autorizzata del celebre fotografo americano Ralph Gibson. Scrivendo in una prosa fluente, Gibson restituisce un personale resoconto della sua vita e del suo lavoro. Continua…

 

 

Ralph Gibson, SELF-EXPOSURE an unauthorized autobiography

 

NANCY BURSON, Composites 2018.

“Nancy Burson è una fotografa che lavora con i concetti e al tempo stesso un’artista concettuale che lavora con le fotografie. Sebbene non fosse propriamente sua intenzione, i suoi lavori hanno sfidato i fondamenti della natura della fotografia e continuano a farlo anche oggi. A differenza di un ritratto che trae significato dalla sua connessione con una persona reale, le immagini di Nancy Burson sono simulacri: forme senza sostanza che collocano un volto su concetti astratti, personalizzando l’impersonale e incarnando l’intangibile.” Continua…

 

NANCY BURSON, Composites

 

SANDY SKOGLUND, Paci contemporary gallery

 

SANDY SKOGLUND 2015

«Credo che esista un contrasto tra l’aspetto della fantasia – gli animali sono come un cartoon o fantasie – e la realtà. Poiché noi, in quanto esseri umani, ci consideriamo la principale forma di coscienza esistente in natura, ho scelto di popolare le mie immagini con animali per introdurre nella nostra esperienza questa coscienza alternativa.» Continua…

 

SANDY SKOGLUND 2015

«Credo che esista un contrasto tra l’aspetto della fantasia – gli animali sono come un cartoon o fantasie – e la realtà. Poiché noi, in quanto esseri umani, ci consideriamo la principale forma di coscienza esistente in natura, ho scelto di popolare le mie immagini con animali per introdurre nella nostra esperienza questa coscienza alternativa.» Continua…

 

SANDY SKOGLUND, Paci contemporary gallery

 

TEUN HOCKS 2016.

“La mia ispirazione potrebbe derivare da qualsiasi cosa e da nulla allo stesso tempo. A volte il mondo intorno a me e l’idea di come sopravvivere alla quotidianità possono essere fonte d’ispirazione. L’obiettivo delle mie immagini non è ottenere tanto, ma riuscire talvolta ad offrire uno specchio, e/o ricavare un sorriso e magari una sensazione positiva ”. Continua…

 

TEUN HOCKS, Untitled

 

MARIO CRAVO NETO, Eternal Now

 

MARIO CRAVO NETO, Eternal Now

“Queste immagini racchiudono metà della mia vita, e pure la vita di altre persone, i miei figli, i miei genitori, vecchi amici e compagni con i quali ho danzato.  Credo che d’ora in avanti queste intime fotografie danzeranno da sole”. Continua…

 

MARIO CRAVO NETO, Eternal Now

“Queste immagini racchiudono metà della mia vita, e pure la vita di altre persone, i miei figli, i miei genitori, vecchi amici e compagni con i quali ho danzato.  Credo che d’ora in avanti queste intime fotografie danzeranno da sole”. Continua…

 

MARIO CRAVO NETO, Eternal Now

 

ARTHUR TRESS, Behind the Image 2007.

“La fotografia è il mio metodo per definire la confusione del mondo che corre costantemente   intorno a me” Continua…

 

 

ARTHUR TRESS - Behind the Image

 

BERNARD FAUCON, Le Temps des Mannequins

 

BERNARD FAUCON, Le Temps des Mannequins 2008

La mia messa in scena fotografica è una piccola stazione sull’oceano del tempo” Continua…

 

BERNARD FAUCON, Le Temps des Mannequins 2008

La mia messa in scena fotografica è una piccola stazione sull’oceano del tempo” Continua…

 

BERNARD FAUCON, Le Temps des Mannequins

 

CLARK & POUGNAUD, C’est la Vie 2009

Chiamiamo i nostri ritratti “digitali d’epoca” oppure “arte lenta”, ciò è dovuto al fatto che ogni ritratto è un lento processo manuale e fatto in casa.  Produciamo circa 12 ritratti l’anno. Le nostre immagini sono un misto di influenze: estetico realismo poetico del cinema, scenografia teatrale, quadri, fotografia, tecnica digitale…Portiamo i modelli in mondi immaginari in miniatura per creare momenti di vita nei quali l’atmosfera è essenziale” Continua…

 

CLARK & POUGNAUD, C’est la Vie

 

ERIC RONDEPIERRE, Enigma

 

ERIC RONDEPIERRE, Enigma 2013.

Senza cambiare l’immagine, ciò che mi interessa è esplorare i suoi limiti, la sua resistenza a sperimentare, osservare i suoi cambiamenti. Sono uno spettatore assoluto.” Continua…

 

ERIC RONDEPIERRE, Enigma 2013.

Senza cambiare l’immagine, ciò che mi interessa è esplorare i suoi limiti, la sua resistenza a sperimentare, osservare i suoi cambiamenti. Sono uno spettatore assoluto.” Continua…

 

ERIC RONDEPIERRE, Enigma

 

JERRY UELSMANN, Synchronistic Moments 2011.

“Credo che I singoli artisti possano creare una realtà per loro più significativa rispetto a quella che è effettivamente percepibile agli occhi dell’osservatore. Non ho mai creato un’immagine collegata ad un sogno specifico e non tengo alcun genere di diario dei sogni. Apprezzo molto la qualità della sensibilità onirica”. Continua….

 

JERRY UELSMANN, Synchronistic Moments

 

LESLIE KRIMS, Nude America

 

LESLIE KRIMS, Nude America 2008.

Spregiudicato. Al di fuori di ogni regola Dissacratore: creative profondamente liberale. Continua…

 

LESLIE KRIMS, Nude America 2008.

Spregiudicato. Al di fuori di ogni regola Dissacratore: creative profondamente liberale. Continua…

 

LESLIE KRIMS, Nude America

 

LESLIE KRIMS 2014.

“La verità è che i miei lavori e quelli di altri dovevano essere ancora codificati sotto nuove direzioni. Il nostro approccio destabilizzava tanto i tradizionalisti quanto gli attivisti: questo accade spesso nel mondo dell’arte perché non è mai stato semplice proporre un gusto o una maniera diversa dalla norma. Continua…

 

LESLIE KRIMS, Paci contemporary gallery

 

LORI NIX, Another Wold

 

LORI NIX, Another Wold 2013.

“Le fotografie che creo non riflettono il modello dei grandiosi paesaggi idilliaci tradizionali, ma piuttosto offrono la bella ed eroica visuale che si può osservare dall’angolo più scuro della vita. Sono interessata alle forze antropiche e alle rovine lasciate dalla scia delle manie di grandezza dell’uomo.” Continua…

 

LORI NIX, Another Wold 2013.

“Le fotografie che creo non riflettono il modello dei grandiosi paesaggi idilliaci tradizionali, ma piuttosto offrono la bella ed eroica visuale che si può osservare dall’angolo più scuro della vita. Sono interessata alle forze antropiche e alle rovine lasciate dalla scia delle manie di grandezza dell’uomo.” Continua…

 

LORI NIX, Another Wold

 

MAGGIE TAYLOR, Imagination 2010.

Un’immagine può scaturire da un sogno, oppure da un pensiero improvviso mentre sono in giardino. Impiegando però svariate settimane per completarla, talvolta anche più di un mese, una singola immagine racchiude l’intreccio di molti giorni e sogni differenti” Continua…

 

MAGGIE TAYLOR, Imagination

 

MARIO CRAVO NETO, The Mystic photo

 

MARIO CRAVO NETO, The Mystic photo, Paci contemporary gallery, Brescia, 2009.

La fotografia per me è una specie di oblazione, un’offerta consegnata a potenze ignote. Non so se sono un mistico, ma sono certo che qualcosa o qualcuno ci prenda per mano e ci diriga verso una meta, a noi sconosciuta, nell’infinito. La chiamerò destino”Continua…

 

MARIO CRAVO NETO, The Mystic photo, Paci contemporary gallery, Brescia, 2009.

La fotografia per me è una specie di oblazione, un’offerta consegnata a potenze ignote. Non so se sono un mistico, ma sono certo che qualcosa o qualcuno ci prenda per mano e ci diriga verso una meta, a noi sconosciuta, nell’infinito. La chiamerò destino”Continua…

 

MARIO CRAVO NETO, The Mystic photo

 

MATTEO MONTANI, Abbassare al cielo gli occhi, Paci contemporary gallery, Brescia, 2009.

“Ci sono segni che arrivano dal basso e altri che arrivano dall’alto.  La pittura ha la funzione di tradurli e di cambiargli destino, conducendoli nuovamente ai nostri occhi. E’ il mezzo per renderci ancora visionari, ancora partecipi di una magia che ambisce a divenire verità”. Continua…

 

MATTEO MONTANI, Abbassare al cielo gli occhi

 

MAURIZIO GALIMBERTI, Mexico

 

MAURIZIO GALIMBERTI, Mexico 2016.

“A casa di Frida…a casa di Manuel… A casa della storia intrigante e mai definita del Messico… con Tina Modotti nel cuore… A casa della luce profumata di storia che ti avvolge”. Continua…

 

MAURIZIO GALIMBERTI, Mexico 2016.

“A casa di Frida…a casa di Manuel… A casa della storia intrigante e mai definita del Messico… con Tina Modotti nel cuore… A casa della luce profumata di storia che ti avvolge”. Continua…

 

MAURIZIO GALIMBERTI, Mexico

 

MEI XIAN QIU, Lascia che mille fiori sboccino 2013.

“Nella mia creazione utilizzo la fotografia con la sua percezione approssimativa della realtà come mezzo di espressione del reale, spogliandolo dalle concezioni individualistiche di una dilagante monocultura globalizzata.” Continua…

 

MEI XIAN QIU, Lascia che mille fiori sboccino

 

MICHAL MACKU, Glass Photo

 

MICHAL MACKU, Glass Photo 2010.

“[…] Non è la risposta ad interessare il suo lavoro, non si muove alla ricerca di una verità. È la creazione che va cercando. Come a farci capire che l’importante non è la destinazione, ma il viaggio.” Continua…

 

MICHAL MACKU, Glass Photo 2010.

“[…] Non è la risposta ad interessare il suo lavoro, non si muove alla ricerca di una verità. È la creazione che va cercando. Come a farci capire che l’importante non è la destinazione, ma il viaggio.” Continua…

 

MICHAL MACKU, Glass Photo

 

MICHAL MACKU, The 3D Photography 2013.

“In queste immagini dove l’individualità si trasforma in pluralità, dove la ricerca dell’identità individuale è posta tra parentesi e viene invece esaltato lo sciogliersi dell’individuo in un cosmo infinito, si manifest ail senso più profondo e vero di questa ricerca., quello di dare vita a un mondo parallelo, tanto irreale quanto ricco di legami con la nostra esperienza concreta.” Continua…

 

MICHAL MACKU, The 3D Photography

 

NICOLA EVANGELISTI, Around the light

 

NICOLA EVANGELISTI, Around the light 2010.

“Ho realizzato quest’installazione nel tentativo di visualizzare l’oltre che i sensi limitati non riescono a percepire: topografie cosmiche ipotizzate dalla matematica e dalla fisica, lo spazio tempo curvo di Einstein su cui scorre la luce compiendo traiettorie iperboliche”. Conitnua…

 

NICOLA EVANGELISTI, Around the light 2010.

“Ho realizzato quest’installazione nel tentativo di visualizzare l’oltre che i sensi limitati non riescono a percepire: topografie cosmiche ipotizzate dalla matematica e dalla fisica, lo spazio tempo curvo di Einstein su cui scorre la luce compiendo traiettorie iperboliche”. Conitnua…

 

NICOLA EVANGELISTI, Around the light

 

PHIL BORGES, Io Sono 2008.

“Voglio vedere questa gente come individui, conoscere i loro nomi e un po’ della loro storia. Non vederli come un’anonima parte di un’etnia remota”. Continua…

 

PHIL BORGES, Io Sono

 

RALPH GIBSON, L’anticlassico

 

RALPH GIBSON, L’anticlassico 2015

“Ho fatto fotografie per molti anni e per molte ragioni. Naturalmente, con lo svolgersi della mia vita, queste ragioni hanno portato ad altre ragioni, e a una serie di immagini ha seguito un’altra. Il tempo, per questo fotografo, è passato tanto velocemente quanto il click di uno scatto”. Continua…

 

RALPH GIBSON, L’anticlassico 2015

“Ho fatto fotografie per molti anni e per molte ragioni. Naturalmente, con lo svolgersi della mia vita, queste ragioni hanno portato ad altre ragioni, e a una serie di immagini ha seguito un’altra. Il tempo, per questo fotografo, è passato tanto velocemente quanto il click di uno scatto”. Continua…

 

RALPH GIBSON, L’anticlassico

 

SANDY SKOGLUND, Magic Time 2008.

“La veridicità dell’immaginazione è un sentiero che conduce fuori dal caos degli eventi senza storie, senza ingiustizia e senza fine”. Continua…

 

SANDY SKOGLUND, Magic Time

 
 

BROCHURE, Nicola Civiero & Grace Weston Night and Day

 

BROCHURE, Nicola Civiero & Grace Weston Night and Day 2016.

Nicola Civiero e Grace Weston, due artisti emergenti, ma diversi per poetica e tecnica, a confronto.Continua…

 

BROCHURE, Nicola Civiero & Grace Weston Night and Day 2016.

Nicola Civiero e Grace Weston, due artisti emergenti, ma diversi per poetica e tecnica, a confronto.Continua…

 

BROCHURE, Nicola Civiero & Grace Weston Night and Day

 

MODA & CINEMA 2016.

“Una mostra sul mondo del cinema e della moda è impossibile! Abbiamo voluto fare un volo panoramico ripercorrendo la bellezza di questi due mondi, diversi ma vicini, attraverso una serie… Continua…

 

MODA & CINEMA, Paci contemporary gallery

 

ERIC RONDEPIERRE, Images Secondes

 

ERIC RONDEPIERRE, Images Secondes, Loco, Parigi, 2015

Inizialmente attore, Éric Rondepierre si concentra poi sul mondo della fotografia, in connessione con il cinema e passando attraverso la pittura. La sua attività artistica si concentra proprio sui rapporti dinamici tra queste due pratiche: cinema e fotografia. Continua…

 

ERIC RONDEPIERRE, Images Secondes, Loco, Parigi, 2015

Inizialmente attore, Éric Rondepierre si concentra poi sul mondo della fotografia, in connessione con il cinema e passando attraverso la pittura. La sua attività artistica si concentra proprio sui rapporti dinamici tra queste due pratiche: cinema e fotografia. Continua…

 

ERIC RONDEPIERRE, Images Secondes

 

AMERICA 70. La fotografia tra sogno e realtà 2014.

“Dagli anni Sessanta, negli Stati Uniti, diversi autori rivoluzionano la fotografia e si gettano in coraggiose sperimentazioni: il loro intento non è più quello di documentare il reale, ma di spingersi al di là di esso senza rinnegarlo, riannodando i fili spezzati che possano unire immaginario e visione, visibile e invisibile” Continua…

 

AMERICA 70. La fotografia tra sogno e realtà

 

 

LORI NIX, Another World,

 

 

LORI NIX, Another World  2013.

Continua…

 

LORI NIX, Another World  2013.

Continua…

 

LORI NIX, Another World,

 

TIBET. Culture on the edge, Phil Borges, 2011

Il fotografo Phil Borges utilizza storie e ritratti individuali per illustrare come lo sviluppo drammatico, il cambiamento climatico e la profonda devozione del popolo tibetano stiano interagendo tra di loro per trasformare la cultura tibetana. Continua…
 
 

TIBET. Culture on the edge Phil Borges, 2011

 

Paolo Conti Non solo ferro

 

PAOLO CONTI. Non solo ferro. Opere 1968-2009 – 2009

Il lavoro di Paolo Conti non è un lavoro. Anche quando parla del suo lavoro, parla per metafora. L’artista è come il saggio: non esiste ancora. Introduce gli altri su quella via e colora tutto ciò che fa con quell’intenzione. L’artista crea esempi per coloro che possono abitarli. Saranno forse pochi all’inizio, ma conosceranno la differenza tra ciò che è e ciò che si diventa. Continua…
 

PAOLO CONTI. Non solo ferro. Opere 1968-2009 – 2009

Il lavoro di Paolo Conti non è un lavoro. Anche quando parla del suo lavoro, parla per metafora. L’artista è come il saggio: non esiste ancora. Introduce gli altri su quella via e colora tutto ciò che fa con quell’intenzione. L’artista crea esempi per coloro che possono abitarli. Saranno forse pochi all’inizio, ma conosceranno la differenza tra ciò che è e ciò che si diventa. Continua…
 

 

Paolo Conti Non solo ferro

 

LIVING CODES. Miguel Chevalier, Alessandro Capozzo, Alex Dragulescu, 2011

Il titolo della mostra si concentra sulla vita del codice, piuttosto che sulla simulazione della vita reale e delle sue dinamiche evolutive. L’accento cade sul codice come forma di vita, interamente prodotta dall’uomo e nativa del nostro presente. Una forma di vita aliena costruita a partire da un’imitazione delle strutture profonde della realtà, ma che se ne discosta per una propria, radicale alterità. Continua…
 
 

Miguel-Chevalier,-Alessandro-Capozzo,-Alex-Dragulescu-living-codes

 

“VIAGGIO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA. Artisti internazionali e new generations photographers”, 2007

 

VIAGGIO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA. Artisti internazionali e new generations photographers, 2007

La fotografia è dunque documento del reale, è spazio autoreferenziale…va quindi esplorata come nuovo territorio, anzi come territorio contrassegnato dalle caratteristiche essenziali di quello spazio senza terra. Continua…
 
 

VIAGGIO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA. Artisti internazionali e new generations photographers, 2007

La fotografia è dunque documento del reale, è spazio autoreferenziale…va quindi esplorata come nuovo territorio, anzi come territorio contrassegnato dalle caratteristiche essenziali di quello spazio senza terra. Continua…
 
 

 

“VIAGGIO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA. Artisti internazionali e new generations photographers”, 2007

 

SANDY SKOGLUND. Winter: work in progress, brochure, 2012

“Mentre lavoro sui disegni e sulla superficie ceramica dell’argilla, sento che sto esplorando il terrore e la bellezza della coscienza congelati in forme cristalline. Il contrasto tra la bellezza visiva di Winter e la fredda realtà dell’atmosfera sono impressionanti” Continua…
 

“SANDY SKOGLUND. Winter: work in progress”, brochure, 2012

 

“SANDY SKOGLUND. Unpublished works”, brochure, 2015

 

SANDY SKOGLUND. Unpublished works, brochure, 2015

“L’inedito scatto fotografico esposto in mostra col titolo “The Grey Foxes” deriva dall’istallazione a grandezza naturale, “Fox Games” realizzata dall’artista americana Sandy Skoglund nel 1989, la cui prima esposizione avvenne nello stesso anno presso il Centre Pompidou di Parigi. Continua…




 

SANDY SKOGLUND. Unpublished works, brochure, 2015

“L’inedito scatto fotografico esposto in mostra col titolo “The Grey Foxes” deriva dall’istallazione a grandezza naturale, “Fox Games” realizzata dall’artista americana Sandy Skoglund nel 1989, la cui prima esposizione avvenne nello stesso anno presso il Centre Pompidou di Parigi. Continua…




 

“SANDY SKOGLUND. Unpublished works”, brochure, 2015

 

NICOLA EVANGELISTI, Elettrika 2007.

“Io come scultore intendo l’arte in senso evolutivo e ritengo perciò normale fare scorrere la luce su materiali e con tecnologie della mia epoca piuttosto che su armi e bronzi” Continua…

 

NICOLA EVANGELISTI, Elettrika

 

TEUN HOCKS, Cosmic Surroundings

 

TEUN HOCKS, Cosmic Surroundings 2011.

Normalmente comincio senza idee, o avendone di vaghe, disegnando situazioni che mi portano a sognare o siano di stimolo per la mia immaginazione. Dopodiché costruisco e dipingo un set, controllando e ricontrollando tutto tramite foto digitali che comparo con il disegno originario. Dopo aver disposto l’illuminazione desiderata, prendo il mio posto e inizio a scattare Polaroid.Continua…

 

TEUN HOCKS, Cosmic Surroundings 2011.

Normalmente comincio senza idee, o avendone di vaghe, disegnando situazioni che mi portano a sognare o siano di stimolo per la mia immaginazione. Dopodiché costruisco e dipingo un set, controllando e ricontrollando tutto tramite foto digitali che comparo con il disegno originario. Dopo aver disposto l’illuminazione desiderata, prendo il mio posto e inizio a scattare Polaroid.Continua…

 

TEUN HOCKS, Cosmic Surroundings

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!

Share