Sandy Skoglund: "Winter: work in progress” - SOLO SHOW IN GALLERY

Sandy Skoglund

Inaugurazione 31 marzo 2011 18:30,

fino al  9 giugno

Paci contemporary è lieta di presentare un nuovo solo Show dell’artista newyorchese Sandy Skoglund, nota per le sue immagini surrealistiche e pioniera della Stage Photography.

Le sue opere si collocano al confine fra fotografia e installazione e richiedono anni di progettazione e costruzione, prima di essere immortalate in largo formato con una fotocamera.

La mostra offrirà un’anteprima dell’ultimo progetto di Skoglund: Le Quattro Stagioni, iniziato nel 2004, con l’intento di rappresentare le stagioni attraverso quattro paesaggi artificiali, ognuno dei quali è simbolo del risvolto psicologico dell’uomo al mutare delle stagioni. Il tema del Four Seasons è il paradosso per cui le cose cambiano e tuttavia rimangono le stesse. Le stagioni sono un promemoria di quanto sia delicato l'equilibrio tra il controllo umano e natura. Dopo aver ultimato nel 2008 Fresh Hybrid, La Fresca Primavera, che ci regala uno sguardo fragile e inquietante dell’innocenza perduta, Skoglund ha iniziato a lavorare su Winter: un work in progress, che verrà ultimato e presentato al mondo dalla galleria Paci contemporary nel 2013. Per questa installazione Skoglund ha creato pezzi unici in ceramica per pavimentazioni che verranno esposti nel corso della mostra “Winter: work in progress” in anteprima esclusiva mondiale e che ritraggono Eyeflakes: un ibrido tra la forma cristallina del fiocco di neve e gli occhi di persone e animali, fotografati come riflesso della coscienza e dell’animo interiore. Così come l’inverno congela ciò che avvolge, la fotografia di Sandy immortala l’animo congelandolo in un attimo sospeso, carico di significato, di poeticità, ma anche dell’inquietudine che accompagna la coscienza umana.

Questa mostra offre non solo uno sguardo al futuro ma anche un viaggio a ritroso nel percorso creativo di questa straordinaria artista, nel quale sarà possibile soffermarsi sulla serie “True fiction” del 1986, le prime sperimentazioni, che racchiudono forti riferimenti a film, teatro e pubblicità, e che daranno vita e forma al modo di Skoglund di approcciarsi all’arte: la “Stage photography”.

Inoltre “Winter: work in progress” dara l’opportunità di vedere dal vivo uno delle più caratteristiche installazioni di Sandy Skoglund: Shimmering in Madness, animata dal movimento di migliaia di piccole farfalle colorate, che vibrano sul muro, mentre le caramelle jellybeans avvolgono il pavimento e le sculture dei bambini, creando un mosaico visivo. Shimmering Madness è ricca di sovra stimolazione sensoriale, che non lascia riposare gli occhi dello spettatore.Durante l’opening i visitatori avranno modo di conoscere Sandy Skoglund.

Vanessa Valerio

 

 

 

Eyeflakes from "Winter"

 

Eyeflakes from "Winter"