Match Point - P. Conti - G. Lombardini - GROUP SHOW IN GALLERY

Dal 12 Febbraio al 22 Marzo 2011

Comunicato stampa

La galleria PaciArte è lieta di annunciare la bipersonale di Paolo Conti e Giovanni Lombardini “Match Point”.
In questo insolito percorso tra pittura e scultura si confrontano due artisti diversi per tecnica, ma vicini per poetica.
Se Paolo Conti utilizza “i pezzi rifiutati” dal processo industriale dando loro nuova vita e permettendo di trovare un senso alla loro esistenza, allo stesso tempo Giovanni Lombardini utilizza materiali inusuali (colori, mordenti) creando superfici lucide che attraverso la riflessione della luce ricordano supporti fotografici.
Il punto in comune di due ricerche tanto diverse è l’evoluzione.
Per Conti l’evoluzione è il  ribaltamento dell’identità, in una ricerca  che inverte la funzione delle cose,  rendendo quello che comunemente è considerato uno scarto parte dell’alfabeto della sua narrazione artistica.
Nelle sue composizioni nulla è casuale, ma è sapientemente studiato per avere una bellezza ed un equilibrio formale.
Mentre per Lombardini l’evoluzione  è data dall’uso della luce, perno di tutta la sua ricerca , attraverso materiali industriali sempre nuovi ed una continua sperimentazione del colore.
La sua tecnica è veloce e mutabile, sempre tesa al miglioramento in un percorso pittorico che si discosta da quelli tradizionali. Le sue campiture sembrano giocare con la luce ed a lavoro finito per amplificare il risultato “luminoso” l’artista completa l’opera con una vernice trasparente che rende ancora più lucide le superfici.
I due artisti a confronto ci offrono un interessante spunto di riflessione sulle diverse applicazioni tecniche in relazione all’ utilizzo di materiali insoliti.

Miriam Tognazzi